Apparecchio non visibile: caratteristiche e vantaggi

Apparecchio non visibile a Ciriè: nuove soluzioni per un sorriso smagliante

La parola “apparecchio per i denti” evoca subito l’immagine di bambini o adolescenti con ingombranti trappole metalliche in bocca.
Si pensa, insomma, che l’ortodonzia riguardi solamente i più piccoli, ma questa idea non potrebbe essere più sbagliata! Secondo gli ultimi dati, infatti, uno su cinque tra i pazienti che Aver portato l’apparecchio da piccoli, infatti, non mette automaticamente al riparo dall’eventualità di incontrarlo di nuovo in età adulta: è possibile che, nel tempo, l’equilibrio raggiunto tra le arcate dentali si perda e ci sia bisogno di un riallineamento.
Spesso, poi, gli adulti rinunciano a rivolgersi all’ortodontista per paura di dover indossare per lunghi periodi apparecchi metallici scomodi, pesanti ed esteticamente poco piacevoli.
Oggi sono numerosi gli apparecchi non visibili che consentono di ottenere ottimi risultati: vediamoli insieme.

I difetti ortodontici più comuni

È importante intervenire tempestivamente su accavallamenti e difetti di allineamento dei denti non solo per motivi estetici: possono infatti causare parodontiti, depositi di placca o tartaro, ma anche problemi di postura, fonazione, respirazione e masticazione.
Tra i più comuni ricordiamo:

Diastema
Eccessivo spazio tra i denti, in particolare gli incisivi.

Affollamento
Quando nell’arcata dentale non c’è abbastanza spazio per contenere i denti, questi tendono ad accavallarsi tra loro.

Overbite o morso profondo
La mascella e i denti dell’arcata superiore coprono eccessivamente i denti dell’arata inferiore.

Prognatismo
I denti dell’arcata inferiore sporgono in avanti fino a coprire quelli dell’arcata superiore.

Morso aperto
I denti anteriori di arcata superiore e inferiore non si toccano, lasciando uno spazio attraverso cui sporge la lingua.

Apparecchio non visibile: di cosa si tratta?

Negli ultimi anni si è diffusa, soprattutto tra i pazienti adulti, l’interesse verso gli apparecchi dentali non visibili, che riducono l’imbarazzo legato all’idea dell’apparecchio tradizionale ma ne garantiscono gli stessi ottimi risultati.
Quanti tipi di apparecchi non visibili esistono?

Apparecchio invisibile mobile
Si tratta di una mascherina trasparente in policarbonato realizzata su misura che si applica sui denti superiori o inferiori a seconda del difetto da correggere.
Il dentista sostituirà la mascherina ogni due – tre settimane in modo da portare i denti ad assumere la posizione desiderata.
Questo tipo di apparecchio offre maggiore comfort al paziente, che può rimuoverlo autonomamente per eseguire le operazioni di pulizia. Inoltre, l’apparecchio mobile invisibile è più leggero di quello tradizionale.
Segnaliamo che, in generale, l’apparecchio invisibile mobile è più indicato quando il disallineamento dei denti è leggero: in presenza di problemi più complessi è consigliabile l’utilizzo dell’apparecchio linguale invisibile.
Per ottenere gli effetti desiderati, l’apparecchio invisibile mobile deve essere indossato almeno 22 ore su 24.

Apparecchio linguale invisibile con attacchi
I fili ortodontici sono fissati tramite bracket nella parte interna dei denti, verso la lingua: gli attacchi sono quindi invisibili.
Questo apparecchio, meno ingombrante di quella tradizionale, offre un maggiore comfort al paziente.
Offre inoltre, nella maggior parte dei casi, risultati superiori rispetto a quelli degli apparecchi tradizionali esterni.

Apparecchio linguale invisibile senza attacchi
In questo caso, i fili metallici sono posizionati sulla parte interna dei denti tramite una resina composita che viene fatta indurire con una lampada fotopolimerizzante.
Non essendo presenti bracket, i fili devono essere modellati con estrema precisione sui denti e sulla forma dell’arcata del paziente.
Questo tipo di apparecchio è particolarmente indicato per dirigere i denti anteriori verso la loro corretta posizione e fare si che la mantengano. I denti frontali, infatti, faticano più di altri a conservare la corretta posizione dopo la terapia ortodontica.
L’apparecchio invisibile senza attacchi viene utilizzato anche per risolvere problemi di affollamento dentale e ogni tipo di malocclusione.

Apparecchio non visibile a Ciriè: vantaggi e raccomandazioni

Come indicato in precedenza, dal punto di vista del paziente l’apparecchio non visibile ha il grande vantaggio di ridurre imbarazzi e disagi di solito causati dagli apparecchi tradizionali.
Nel caso dell’apparecchio invisibile mobile, poi, il paziente può pulirlo con precisione sia utilizzando uno spazzolino apposito che immergendolo in acqua e bicarbonato.
Ogni tipo di apparecchio non visibile, poi, garantisce maggiore comfort, perché fatto su misura, con materiali che ne riducono il peso ed eliminano il rischio di reazioni allergiche.
Bisogna però considerare che:

    • Non tutti i problemi ortodontici possono essere risolti con un apparecchio invisibile! Sarà il dentista a valutare se si tratta della soluzione corretta a seconda delle caratteristiche di ogni caso.
    • Come anticipato, l’apparecchio mobile non è indicato per malocclusioni o altri problemi gravi, per i quali è più adatta l’ortodonzia linguale.
    • I tempi di risoluzione dei problemi ortodontici non differiscono in modo sensibile da quelli richiesti dall’apparecchio ortodontico visibile tradizionale.

Copyright © 2021

Media Service Italia

SEO & Web Design by Media Service Italia. Hosted by Media Hosting Italia